Calamari in padella

Non c’è Capodanno senza lenticchie! Per chi non ama il cotechino ecco l’idea perfetta per portarle in tavola durante il cenone: calamari in padella con lenticchie. Un secondo piatto gustoso a cui è impossibile resistere, una ricetta che profuma di mare e terra, dal gusto delicato. Da preparare in vari colori grazie alla varietà delle lenticchie: verdi, nere, rosse, marroni o decorticate, tutte varianti di questo legume. Chi le assaggia per scaramanzia, chi le fa per tradizione e chi semplicemente ne apprezza il gusto. Noi abbiamo scelto di abbinare ai calamari in padella quelle verdi decorticate biologiche de I Fornai Siciliani, cuociono velocemente, risultano più digeribili e ti conquistano con il colore giallo brillante. Una ricetta veloce, sana e genuina fatta di pochi ingredienti, apprezzata anche dai bambini e soprattutto da gustare tutto l’anno. Non ci sono scuse per non provare questa ricetta piuttosto facile e poco impegnativa.

LA RICETTA

  • PORTATA: piatto unico, secondo piatto
  • CUCINA: italiana
  • DIFFICOLTÀ: bassa
  • PREPARAZIONE: 10 minuti
  • COTTURA: 15 minuti
  • TEMPO TOTALE: 25 minuti
  • PORZIONI: 4 persone

INGREDIENTI

  • 4 calamari puliti medio-grandi
  • 320 g lenticchie verdi decorticate biologiche I Fornai Siciliani
  • 1 cipolla
  • 2 spicchi d'aglio
  • 1/2 cucchiaino curcuma
  • germogli freschi q.b.
  • acqua calda q.b. oppure brodo vegetale
  • olio extravergine d'oliva Lo Castro
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

PROCEDIMENTO

  1. Preparate un soffritto con olio, aglio e cipolla tritati finemente. Rosolate a fiamma bassa in modo da non bruciare gli ingredienti.
  2. Unite le lenticchie e la curcuma, e tostate per qualche secondo. Salate quanto basta e portate a cottura, aggiungendo acqua calda o brodo come se fosse un risotto. Parte della lenticchie dovrà rimanere al dente. Queste ultime hanno una rapida cottura, quindi regolatevi secondo le indicazioni della confezione.
  3. Nel frattempo dedicatevi ai calamari. Innanzitutto, eliminate le pinne e mettetele da parte (non buttatele, andranno aggiunte al piatto che preparerete in una prossima ricetta).
  4. Con un coltello appuntito e ben affilato aprite il mantello come se fosse un libro, facendo scorrere il coltello per tutta la sua lunghezza. Se il calamaro dovesse essere molto grande, potete dividerlo a metà.
  5. Incidete la parte interna del calamaro con una serie di tagli trasversali incrociati molto vicini e leggeri, senza tagliare completamente il pesce.
  6. Fate scaldare una padella antiaderente con un filo d’olio, inserite i calamari facendo attenzione che la parte incisa sia a contatto con la padella. Mantenete la fiamma medio alta in modo da farli imbrunire leggermente e lasciarli arrotolare su se stessi, salate e pepate quanto basta. Dovrà essere una cottura molto veloce per evitare che la carne del calamaro diventi dura.
  7. Nel frattempo le lenticchie saranno cotte. Spegnete e impiattate. Create una base di lenticchie e sopra adagiatevi il calamaro ben caldo. Decorate con dei germogli freschi a piacere e condite con un filo di olio a crudo.
Categorie: Ricette

Related Products

Lascia un commento

Related Posts