Cotechino in crosta

Servito spesso come piatto tipico ben augurante ma anche come secondo piatto, il cotechino in crosta è un’idea facile e originale per il cenone di Capodanno. Le lenticchie sono perfette come contorno tradizionale che potete preparare in tantissimi modi e, se vi aggrada l’idea, le scelte sono davvero infinite: classiche, nere, verdi, rosse o decorticate, un’esplosione di colori e sapori. Per accompagnare il cotechino, avvolto da una fragrante pasta sfoglia che racchiude un ripieno di spinaci e formaggio, abbiamo scelto le lenticchie nere biologiche de I Fornai Siciliani che oltre a dare sapore al piatto, lo rendono semplicemente elegante con il loro colore intenso e la piccola dimensione che ricorda il caviale. Sono gustose e dal sapore delicato dolce-aromatico, ottime come contorno e versatili per il basso contenuto di grassi e l’alto contenuto di proteine e fibre. Questo piatto piacerà sicuramente a tutti, croccante fuori e morbido dentro, un’alternativa sfiziosa per la ricetta di Capodanno perfetta!

LA RICETTA

  • PORTATA: piatto unico, secondo piatto
  • CUCINA: italiana
  • DIFFICOLTÀ: bassa
  • PREPARAZIONE: 15 minuti
  • COTTURA: 30 minuti
  • TEMPO TOTALE: 45 minuti
  • PORZIONI: 6 persone

INGREDIENTI

  • 1 cotechino fresco da 800 g oppure precotto
  • 1 confezione di pasta sfoglia rettangolare
  • 300 g spinaci surgelati scongelati
  • 1 noce di burro
  • 4 fette formaggio Tuma
  • pangrattato q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 350 g lenticchie nere biologiche I Fornai Siciliani
  • Per spennellare
  • 1 tuorlo d'uovo
  • 2 cucchiai latte
  • Inoltre vi servirà
  • 1 confezione di pasta sfoglia per la decorazione finale

UTENSILI

  • carta da forno q.b.

PROCEDIMENTO

  1. Immergete il cotechino in una pentola con abbondante acqua fredda. Cuocete per circa 2 ore e mezza dal bollore dell’acqua (oppure fate riferimento alle indicazioni della confezione). L'acqua deve sobollire piano piano in modo che il cotechino non si spacchi in cottura. Coprite con un coperchio lasciandolo socchiuso.
  2. A cottura ultimata, spegnete il fuoco e lasciatelo ancora 10 minuti in acqua. A questo punto fatelo sgocciolare e. ancora caldo. eliminate la pellicina che lo ricopre. Fate raffreddare.
  3. Nel frattempo procedete alla cottura delle lenticchie secondo la vostra ricetta preferita e mettetele da parte.
  4. In una padella fate saltare gli spinaci, precedentemente scongelati e privi della loro acqua, con una noce di burro. Salate e pepate quanto basta, fate raffreddare.
  5. Tirate fuori la pasta sfoglia dal frigorifero 10 minuti prima di utilizzarla.
  6. Srotolate la pasta sfoglia sul piano da lavoro, spolverate al centro con il pangrattato, adagiate gli spinaci e aggiungete le fette di Tuma. Il pangrattato servirà a trattenere l'umidità degli spinaci e i succhi del cotechino senza fare rompere la sfoglia. Infine, poggiate il cotechino sopra la Tuma.
  7. Avvolgete il cotechino con la pasta sfoglia cercando di farla aderire perfettamente e senza lasciare bolle d'aria. Richiudete spennellando con dell’acqua i lembi che combaciano. Decorate la pasta sfoglia con i rebbi di una forchetta o con dei ritagli, realizzando delle decorazioni a piacere.
  8. Trasferitelo all’interno di una teglia o pirofila rivestita da carta forno. Spennellate con il tuorlo d’uovo e qualche cucchiaio di latte leggermente sbattuti.
  9. Infornate in modalità statico su livello centrale del forno a 200°C per circa 30 minuti, fino a doratura.
  10. Sfornate il cotechino in crosta con spinaci e lasciate intiepidire 10 minuti prima di servire. Trasferitelo su un piatto da portata e accompagnatelo con il contorno di lenticchie.

SUGGERIMENTI

  • Se volete ridurre i tempi di cottura utilizzate il cotechino precotto, serviranno circa 15-20 minuti visto che terminerà la seconda cottura in forno (fate riferimento alle indicazioni della confezione).

Related Products