Falafel di piselli

I falafel sono delle polpette a base di legumi che grazie alla loro semplicità e velocità di preparazione sono perfetti per un antipasto o per accompagnare un’altra portata. Nascono in Egitto, per poi diffondersi in tutto il mediterraneo. La ricetta originale prevede una base di ceci arricchiti con spezie e erbe aromatiche e poi cotti in forno o fritti una volta data la forma. Le ricette dei falafel sono numerose, ogni famiglia ha la sua, noi abbiamo realizzato la nostra utilizzando i piselli verdi decorticati biologici de I Fornai Siciliani. I vostri ospiti saranno conquistati non solo dal loro sapore dolce e delicato ma anche dall’appetitoso colore verde. E’ una pietanza semplice, sostanziosa e molto gradevole da accompagnare anche come aperitivo insieme all’ummuso da gustare dentro una morbida pagnotta di pane arabo. L’ideale è mangiare i falafel di piselli caldi o tiepidi per non perdere la loro fragranza, gustandoli con della salsa allo yogurt.

LA RICETTA

  • PORTATA: antipasto, varie
  • CUCINA: mediterranea
  • DIFFICOLTÀ: bassa
  • PREPARAZIONE: 10 minuti
  • COTTURA: 15 minuti
  • TEMPO TOTALE: 25 minuti
  • PORZIONI: 30 falafel

INGREDIENTI

  • 200g piselli verdi decorticati biologici I Fornai Siciliani
  • 1 cucchiaio farina di ceci biologica I Fornai Siciliani
  • 1 cipollotto piccolo
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 5 foglie di menta
  • 1 pizzico cumino in polvere
  • 1 cucchiaio salsa tahini
  • 1 pizzico sale
  • 1 pizzico pepe
  • olio extravergine d'oliva biologico q.b.Lo Castro
  • Per la salsa allo yogurt
    • 3 cucchiai yogurt bianco
    • 1 cucchiaio salsa tahini
    • 1 cucchiaio succo di limone
    • 1 pizzico sale

UTENSILI

  • Tritatutto

PROCEDIMENTO

  1. Sciacquate bene i piselli secchi e fateli sgocciolare, dovranno essere bene asciutti. Sbollentateli in acqua leggermente salata. Terminata la cottura dovranno risultare al dente, ci vorranno circa 15 minuti. Fate riferimento ai tempi di cottura della vostra confezione.
  2. Schiacciateli grossolanamente con una forchetta oppure inseriteli nel tritatutto insieme al cipollotto tagliuzzato, lo spicchio d’aglio, il prezzemolo, il cumino, la menta e la salsa tahini.
  3. Frullate ad intermittenza fino ad ottenere un trito omogeneo e leggermente granuloso.
  4. Trasferite il composto in una ciotola e unite la farina di ceci. Amalgamate e regolate di sale.
  5. A questo punto, fate riposare il composto in frigorifero per mezz’ora circa. Poi, formate le palline compattandole con le mani. Appiattitele leggermente e cuocetele in forno.
  6. Foderate una teglia con della carta forno leggermente oleata. Cuocete sul livello centrale del forno in modalità ventilato a 180C° per 20 minuti circa, girando i falafel a metà cottura.
  7. L'ideale è mangiarli caldi o tiepidi per non perdere la loro fragranza, accompagnandoli con la salsa preparata semplicemente, mescolando lo yogurt con il succo di limone, la salsa tahini e un pizzico di sale. Accompagnate con della focaccia o pane arabo.

SUGGERIMENTI I falafel si possono realizzare anche con ceci, fagioli o fave. Nella ricetta originale i legumi vengono lasciati a mollo per una notte intera, dopodiché si tritano finemente e si aggiungono le spezie con poco sale.

Related Products