Focaccia senza glutine

La focaccia senza glutine è una ricetta gustosa per tutti, semplice e profumata. Realizzata con un mix di farina biologica a base di grano saraceno, acqua, lievito, sale e olio, tutti ingredienti genuini che la rendono perfetta per celiaci e intolleranti. Una focaccia bianca croccante fuori e morbida dentro, leggera come una nuvola che vi stupirà per la sua consistenza. Adatta per le merende a scuola o i pranzi in ufficio, con un ripieno sfizioso e si mantiene perfetta per tutto il giorno. Si prepara a mano mescolando tutto in una ciotola senza nessuna difficoltà. Chi conosce questo tipo di farine, sa che l’impasto gluten free non si incorda, ma si presenta slegato perché privo della maglia glutinica. Seguite la nostra ricetta realizzata con un mix di farina per pizza biologica senza glutine dell’azienda “Luca Tomasello”. Senza difficoltà otterrete una focaccia alveolata come quella comprata al panificio. Allora, cosa aspettate a preparare la focaccia senza glutine?

LA RICETTA

  • PORTATA: antipasto, aperitivo, lievitati
  • CUCINA: italiana
  • DIFFICOLTÀ: bassa
  • PREPARAZIONE: 5 minuti
  • COTTURA: 30 minuti
  • TEMPO TOTALE: 35 minuti
  • PORZIONI: 4 persone

INGREDIENTI

  • 600 g castagne
  • 500 g mix farina per pizza senza glutine con grano saraceno, Luca Tomasello
  • 460 ml acqua
  • 5 g lievito fresco
  • 4 g sale olio extravergine di oliva q.b.

Inoltre vi servirà

  • 1 ciotola
  • 1 cucchiaio di legno
  • 1 teglia 40x30 cm
  • carta da forno

PROCEDIMENTO

  1. Inserite la farina nella ciotola. Se preferite, potete arricchirla con dei semi di lino, sesamo, zucca o girasole.
  2. Sciogliete il lievito in un po' d’acqua presa dalla quantità totale, rovesciatela all’interno della ciotola e cominciate a mescolare con il cucchiaio. Inserite l’acqua restante e continuate a mescolare fino a rendere l’impasto più omogeneo. Durante la lavorazione cercate di frantumare i granelli di farina che potrebbero formarsi.
  3. Quando tutta l’acqua sarà inglobata, aggiungete il sale, mischiate per bene dal basso verso l’alto cercando di incorporare aria. Dovrete ottenere un composto un po' colloso e morbido.
  4. Staccate il composto dalle pareti della ciotola, pulite il cucchiaio e coprite con della pellicola. Lasciate lievitare in un ambiente privo di correnti d’aria per circa 2 ore.
  5. Dopo la prima lievitazione, preparate la teglia coprendola con carta forno leggermente oliata. Rovesciate l’impasto al centro della teglia.
  6. Versate un filo d’olio anche sulla superficie e, con le mani bagnate, stendete delicatamente l'impasto dal centro ai bordi picchiettando con i polpastrelli.
  7. Coprite nuovamente con pellicola e lasciate lievitare per altre 3 ore.
  8. Trascorsa anche la seconda lievitazione, preriscaldate il forno in modalità “PIZZA” o statico a 250°C.
  9. Prima d’infornare, praticate dei solchi con le dita sulla superficie della focaccia. Cuocete sul ripiano più basso del forno a 250°C per circa 20-30 minuti.

SUGGERIMENTI

  • Potete seguire questa lavorazione e variare le farine secondo quelle che vi piacciono o che possedete in casa da consumare, spaziando tra mix o farine naturali, facendo attenzione alla quantità di liquidi che vi serviranno per ottenere una focaccia ben lievitata e morbida.
  • Chi preferisce arricchirla in superficie, può aggiungere un filo di olio extravergine d’oliva, sale grosso e erbe aromatiche.
  • Per i giorni successivi potete conservarla in una scatola di latta ben chiusa, in questo modo si manterrà morbida fino a 3 giorni.

Tags: focaccia |
Categorie: Ricette

Related Products

Lascia un commento

Related Posts